Psicosocioanalisi

L’approccio teorico originario dello Studio è la Psicosocioanalisi

una corrente psicoanalitica secondo cui l’aspetto relazionale è alla base della vita psichica e che considera l’individuo nel suo essere soggetto affettivo (genitus), soggetto in ruolo (faber), sempre in relazione con un gruppo affettivo (globus) e con un gruppo co-operante (officina). La Psicosocioanalisi pone costante attenzione alla connessione tra individuo-coppia-gruppo-istituzione-polis e si occupa degli aspetti emotivi latenti di una situazione, sia in ambito terapeutico che formativo.Le matrici teoriche della psicosocioanalisi si trovano nel pensiero di E. Jaques, M. Klein e W. Bion, sviluppato ed applicato in Italia da L. Pagliarani e dalla associazione Ariele, arricchito dall’incontro con la teoria sistemica, la teoria della complessità, la gruppoanalisi, la psicoanalisi argentina di J. Bleger e di E. Pichon Riviére.