Consulenza e Formazione

Consulenza e formazione per la psico-socio-analisi consistono in un affiancamento progettuale a individui, gruppi e organizzazioni volto a facilitare l’assunzione del ruolo e il raggiungimento di un compito, a migliorare le relazioni, a stimolare il problem finding, attivare il cambiamento e l’apprendimento del nuovo.

 

  • CONSULENZA AL RUOLO

    E’ una consulenza ad orientamento clinico rivolta a persone che si interrogano sul proprio lavoro o sul proprio ruolo. Gli obiettivi della consulenza al ruolo sono il superamento del disagio organizzativo, la riprogettazione personale e/o professionale, il sostegno alla gestione di ruoli, di compiti e progetti. Rispetto ad altre metodiche (coaching, mentoring, tutoring) la specificità della consulenza dello psico-socio-analitica consiste nell’esplorare e contenere gli aspetti emotivi legati al lavoro e al ruolo e nel decidere se utilizzarli in funzione dell’obiettivo definito.

  • FORMAZIONE

    I nostri interventi formativi sono realizzati utilizzando il Gruppo Operativo, nel quale l’apprendimento viene favorito accogliendo e analizzando le risposte emotive che i partecipanti danno alla presentazione di un problema o un compito manifesto (un problema dell’organizzazione, un input teorico ecc). Il prodotto finale della formazione sarà costituito dalla trasformazione dell’informazione iniziale attraverso i nuovi elementi emersi nel gruppo durante la sessione di lavoro. Questo fa del Gruppo Operativo un dispositivo di formazione e di ricerca creativo ed efficace per la risoluzione di problemi e l’attivazione del cambiamento.

  • VALUTAZIONE STRESS LAVORO CORRELATO

    La valutazione SLC proposta da Psicoform in collaborazione con Medlavitalia (www.medlavitalia.it) e Forsafe (www.forsafe.it) si rivolge principalmente alle aziende che, per complessità organizzativa o per percezione del problema, ritengono insufficiente una valutazione esclusivamente quantitativa. Il percorso valutativo si può completare con un percorso formativo condotto da psicologo e medico, costruito ad hoc sulla base delle criticità, risorse e ipotesi migliorative individuate durante la valutazione SLC. Ciò permette di trasformare un obbligo di legge in un’opportunità e di procedere verso gli obiettivi organizzativi con una maggiore efficacia e benessere.

  • SUPERVISIONE AD OPERATORI DELLE RELAZIONI D'AIUTO E EDUCATIVE

    Chi lavora in ambito educativo ha la funzione di accompagnare i bambini/i ragazzi e le loro famiglie in un processo evolutivo che va dalla dipendenza all’autonomia. Questo processo è costellato di forti emozioni, spesso conflittuali che attraverso la funzione educativa vengono contenute e trovano significato, permettendo di affrontare le varie fasi evolutive che caratterizzano un processo di crescita. Da parte dell’educatore non è sempre facile contenere queste emozioni perché a volte, soprattutto coi bambini molto piccoli, sono proiettate in modo potente e massiccio, o perché altre volte implicano la presa in carico dell’intero nucleo familiare del bambino/ragazzo. La supervisione,individuale e di gruppo, lavora sull’analisi dei casi e ha l’obiettivo di permettere alle persone di vedersi lavorare, apprendendo via via attraverso l’esperienza una funzione di autosservazione, di terzo occhio, in modo che si arrivi ad un fare che sia sempre prima un pensare.