- È nato un bimbo. Gruppi di madri con figli dagli 0 ai 18 mesi

 

Percorso per mamme con figli dagli 0 ai 18/36 mesi, con il patrocinio del CSR-COIRAG e del Comune di Parma.

 

Titolo del Progetto: “È nato un bimbo. Gruppi di madri con figli dagli 0 ai 18 mesi”

 

Anno: febbraio 2006 – dicembre 2006.

 

Committente: Studio di Psicoterapia Consulenza e Formazione.

 

Collaborazioni: Nido D’Infanzia di Parma.

 

Patrocinio: Assessorato ai Servizi Educativi del Comune di Parma.

 

Destinatari: Tutte le madri, con figli da 0 a 18 mesi, che avvertono il bisogno di condividere pensieri, curiosità, riflessioni, emozioni, richieste, racconti, dubbi, difficoltà.

 

Obiettivi: apprendere insieme a:

 

  • riconoscere ed esprimere le competenze già presenti in una mamma,
  • affrontare creativamente momenti di crisi,
  • ascoltare e sostenere la funzione genitoriale, condividendo pensieri, emozioni, racconti, in uno spazio in cui le coordinatrici garantiscono l’ascolto e lo scambio relazionale.

 

Strumenti: Il piccolo gruppo con conduzione analitica, che permette una condivisione delle emozioni che le partecipanti vivono relativamente ai temi degli incontri, valorizzando gli elementi nuovi, ma anche gli ostacoli al cambiamento, per sviluppare nuove potenzialità relativamente al proprio ruolo genitoriale.
Input teorici, proposti all’inizio di ciascun incontro, a partire dai quali dare spazio alla discussione.

 

Staff dello Studio: 2 membri.

 

Tempi e articolazione: Il progetto è stato articolato in cicli di 6 incontri settimanali di gruppo (di 2 ore ciascuno) da riproporre per 4 volte nell’arco dell’anno. L’articolazione in moduli permette alle madri di iscriversi al ciclo più congeniale ai propri tempi, mantenendo la possibilità, per chi fosse interessata, di iscriversi anche a moduli successivi, fino al termine del progetto.
Per ciascun ciclo è stata prevista una sequenza di temi, proposti dalle coordinatrici ma anche decisi di volta in volta in base ai bisogni delle partecipanti. Così strutturata l’esperienza facilita l’apprendimento sia dal punto di vista teorico sia attraverso l’esperienza diretta delle relazioni con gli altri, come in un laboratorio.

 

Temi del primo ciclo di incontri:

 

  • “Eccoci qui!”. Il ritorno a casa, la fine della gravidanza, l’incontro con il proprio bambino, l’allattamento. Il cambiamento dei tempi della casa.
  • Siamo in tanti. La diade e il papà, la diade e un fratellino, la famiglia che cambia.
  • Consigli, ascolto, decisioni. Il rapporto con altre mamme: suocere, nonne, tate, vicine di casa, donne incontrate al parco, amiche, zie.
  • Diventare grandi: lo svezzamento e il nido. Prove tecniche di separazione, la mamma torna al lavoro, il bimbo va all’asilo.
  • È grave o è normale? Malattie, ansia, prevenzione. Le cure nei casi di patologia.
  • Che cosa abbiamo fatto? La coppia dei genitori che si guarda.

 

Risultati: nel periodo di progettazione e attuazione del progetto riteniamo di aver promosso un accrescimento della sensibilità verso la creazione di “spazi” , fisici e mentali, di ascolto e sostegno alla genitorialità nascente. Questo è avvenuto sia a livello della cittadinanza che nell’ambito di una rete di istituzioni, sia cittadine che provinciali, con cui si sono stabiliti contatti e collaborazioni.